domenica 25 agosto 2013

FANTASY & SCIENCE FICTION: EDIZIONE ITALIANA ANNO 1 NUM.1


Annunciata da tempo e attesa con ansia dai numerosi appassionati italiani arriva ora nelle edicole la nuova edizione italiana di Magazine of Fantasy & Science Fiction, portata nel nostro paese dalla Elara, che dimostra così tutto il suo coraggio e la sua sagacia. Inziativa davvero lodevole, anche perchè il prezzo mi sembra piuttosto contenuto (solo 5,90 euro). La veste grafica riprende quella originale americana, anche nelle copertine (mi pare..), mentre le illustrazioni interne in bianco e nero sono create, con assoluta maestria tecnica e grande immaginazione, da quello che è forse il nostro miglior illustratore del settore, e cioè Maurizio Manzieri (cercato peraltro da molte case editrici anglosassoni).
Il numero uno propone sette racconti e romanzi brevi (più la rubrica dei saggi e recensioni di Paul Di Filippo) in un ottimo mix di novità e ristampe che i lettori dovrebbero apprezzare. Personalmente, non trovo difetti e auguro, come appassionato della buona fantascienza e soprattutto della narrativa breve (in cui il genere eccelle) tutto, il successo possibile a questa iniziativa.
Tra i pezzi più belli, spiccano:

1) La finestra del tempo, bella riflessione sul passato e sugli errori commessi (chi non vorrebbe tornare indietro e cambiare la propria vita?) uscita dalla magica penna di Richard Matheson, grandissimo autore recentemente scomparso
2) Orgoglio e Prometeo, di John Kessel (finalmente un inedito di Kessel!), vincitore del premio Nebula nel 2008, magnifica riscrittura di un passato fittizio in cui Mary Bennet (la più intellettuale delle sorelle Bennet di Orgoglio e pregiudizio della Jane Austen) incontra il dottor Victor Frankenstein per  un geniale scambio di opinioni sociali e filosofiche
3) Tutte le trappole della Terra, uno dei più celebri romanzi brevi di Clifford Simak
4) Quattro chiacchiere con Anubi, un magistrale racconto creato da Harlan Ellison e vincitore del premio Stoker del 1995

Completano il numero New York Vignette, un bozzetto ritrovato postumo tra le carte di Theodore Sturgeon; L'offerta, un racconto inedito del grande Ray Bradbury; e L'arpa di sangue di Laurel Winter, una toccante storia di fantasy sulla potenza della musica e sulle sue capacità di aiutare le persone nei momenti difficili.

Sandro Pergameno

Nessun commento:

Posta un commento